Fauna

Le informazioni sulla fauna del Parco derivano da dati bibliografici o da rilievi specifici effettuati nel contesto di progetti di ricerca. Il più recente è rappresentato dallo studio di fattibilità del progetto “CIAO”, scaricabile nella pagina download del sito.

Gli uccelli presentano il maggior numero di specie; fra le presenze certe, quella di rapaci diurni come Falco pecchiaiolo e Nibbio bruno, e notturni come Allocco e Assiolo. È stata rilevata la presenza del Picchio nero e del Picchio muratore, oltre a specie acquatiche come Martin pescatore, Nitticora  e Airone bianco.
Fra le specie di maggiore interesse tra quelle rilevate per gli invertebrati spicca il Gambero di fiume, che trova il suo habitat ideale nell’alveo dei torrenti del Parco. Nel torrente Lura vivono diverse specie di pesci, fra cui le più interessanti dal punto di vista conservazionistico sono Vairone, Ghiozzo padano e Trota di torrente padana.
Nelle aree umide del Parco si rilevano tutte le specie di anfibi potenzialmente presenti, a testimonianza di un buono stato ecologico degli habitat. Tra le specie più rare si possono citare Salamandra pezzata e Rana di Lataste. Nei boschi e nelle aree marginali dei terreni agricoli vivono diversi rettili come Orbettino, Biacco e Natrice dal collare.
Abbondano anche i mammiferi, come scoiattolo rosso, volpe, tasso e faina; tra le specie di maggiore interesse, è certa la presenza del pipistrello nano.